Prosegue a ritmo serrato il cantiere di Open Fiber dopo l’aggiudicazione della gara per il cablaggio con reti ultra veloci dell’Italia. Città dopo città anche le aree bianche potranno navigare a tutta velocità

Roma – Open Fiber si è da poco aggiudicata la concessione per il cablaggio dello stivale con tecnologia in fibra ottica. L’investimento in infrastrutture per la ultra broadband è già in corso per un impegno complessivo nei prossimi 6 anni di 6,5 miliardi di euro volto a raggiungere 19 milioni di abitazioni con banda larga FTTH, un progetto ambizioso che si realizzerà a step. Il primo traguardo per il mese di luglio prevede il raggiungimento con la fibra da 1 Gbps di 81 città e 50 comuni delle cosiddette aree bianche (a fallimento di mercato nelle regioni Abruzzo, Molise, Emilia Romagna, Lombardia, Toscana e Veneto). Già oggi 1,6 milioni di unità immobiliari sono collegate in fibra e si punta di arrivare a 2,7 milioni a fine 2017.

È il responsabile comunicazione di Open Fiber, Alessandro Zerboni, a raccontare il piano di espansione: “In Italia, nelle grandi città la fibra ottica superveloce c’è solo a Milano ma entro la fine del 2022 – ha spiegato Zerboni – la porteremo, complessivamente, in 271 città italiane, incluse ovviamente le più grandi come Roma, Napoli, Palermo, Firenze, Cagliari e molte altre”. La prospettiva è di passare rapidamente alla fase due, che prevede per l’appunto l’aggiudicazione del secondo bando. “Siamo in attesa di andare avanti, con la concessione per la seconda gara” – annuncia Zerboni – “si tratta della copertura di dieci ulteriori regioni, più provincia autonoma di Trento. È un bando che abbiamo già vinto preliminarmente; ma dobbiamo aspettare il via libera per potere aprire i cantieri”. Si tratta tra l’altro di un’ottima notizia anche sul fronte mercato del lavoro. Open Fiber infatti stima ulteriori 4-5mila nuove assunzioni per garantire il giusto supporto al progetto che appare effettivamente colossale.

Per Open Fiber, alla vittoria del bando Infratel, sono corrisposte ottime opportunità di collaborazione con partner commerciali a cui è demandata l’elaborazione della proposta finale ai clienti. Per raggiungere l’ultimo miglio il loro operato è fondamentale. Tra questi si contano: Wind Tre che fornisce connettività su Bari, Bologna, Catania, Cagliari, Milano, Napoli, Padova, Palermo, Perugia, Torino e Venezia; Vodafone per Bari, Bologna, Catania, Cagliari, Milano, Napoli, Padova, Palermo, Perugia, Torino e Venezia; Tiscali per Bologna, Cagliari, Milano, Perugia e Torino; Fastweb su Milano. Altri operatori sono concentrati sulla città di Perugia come Connesi, Go e TecnoAdsl. “Open Fiber effettua il collegamento in fibra ottica, lasciando al cliente finale la libertà di scegliere l’operatore abilitato alla fruizione dei nuovi servizi disponibili con la banda ultralarga” – si legge sul sito dedicato.

Stefano Paggi direttore Network & Operations di Open Fiber, ha già annunciato che i cantieri che mancano all’appello prenderanno avvio tra la fine del 2017 e inizio 2018. La chiusura dei lavori è prevista in un triennio e ad essere coinvolti saranno altri 3mila Comuni. Il piano per le cosiddette aree nere ovvero quelle che possono generare profitti prevedono un intervento meno prioritario e calcolato su un quinquennio. Verranno cablati in tal senso 281 Comuni grandi e ad alta densità abitativa raggiungendo una decina di milioni di immobili. Sul sito di Open Fiber è possibile vedere passo passo i risultati raggiunti. E per una volta tanto spiccano anche città del Meridione. Una rivincita al digital divide che par anni ha trionfato nel Paese.

Articolo scritto da Mirko Zago , tratto dal sito punto informatico

Share Button

Outlook Express for Windows 7-8.1-10 (x86-x64 Bit)

Istruzioni:
1. Scarica l’archivio Rar e scompattalo dove vuoi …
2. Clicca su “Outlook Express for Windows 7-8.1-10 (x86-x64 Bit).exe” e installa il programma
3. Finita l’installazione, si arirà la finestra del Prompt dei Comandi e segui le instruzioni
4. Chiudi la finestra del Promt dei Comandi
5. Clicca sopra il collegamento “Outlook Express.lnk” sul desktop e apri il programma ….

:::: ATTENZIONE ::::
Questo Programma è funzionale per sistemi Windows 7-8.1-10 All Version …
Se seguite le istruzioni passo a passo non dovreste avere problemi …!!!

Download:
https://mega.nz/#!nAsGHQgS!5G-vUI_qyXfa-Fcg2A7FWXAg3nq3cGCTCyPQ_1imLxs
oppure
Download:
https://1drv.ms/u/s!AnAa9_lPvRXzgYRnu2nMQmzSo8sRZA

Share Button

Installare WordPress richiede pochi minuti. Basterà dotarsi dell’ultima versione disponibile del CMS e avere accesso ad un Web server che offra i seguenti requisiti minimi:

  • PHP 5.6 o superiore.
  • MySQL 5.6 o superiore, o, in alternativa, MariaDB 10.0 o superiore.

WordPress non è destinato esclusivamente ad utenti professionisti. Chiunque, infatti, sarà in grado di mettere online un sito Web in pochi semplici passi seguendo le istruzioni di questa guida.

Si prelevi l’ultima versione di WordPress in lingua inglese o Italiano. Si decomprima il pacchetto e lo si carichi via FTP nella root o in un subfolder del proprio spazio web.

Si crei quindi un nuovo database. A questo punto si può lanciare l’installazione guidata dall’indirizzo della directory dove è stato caricato WordPress. Se il pacchetto è stato installato nella root, WordPress reindirizzerà la richiesta su:

Se WordPress dispone dei permessi di scrittura necessari sul file wp-config.php aprirà una pagina in cui l’utente dovrà inserire i dati per accedere al database.

Figura 2. Dati per la connessione al database

Dettagli connessione

WordPress propone il prefisso wp_ per i nomi delle tabelle, ma lasciare il prefisso predefinito potrebbe essere insicuro, si consiglia quindi di sostituire wp_ con prefisso di propria scelta.

Nella schermata successiva vanno impostati i dati di base del sito. La password sarà proposta da WordPress ma potrà essere cambiata in fase di installazione.

Figura 3. Indicatore di forza delle password.

Indicatore di forza delle password

Nel caso in cui WordPress non disponga dei permessi necessari, un messaggio di errore avvertirà l’utente che non è possibile creare il file wp-config.php. In questo caso, occorrerà creare una copia in locale di wp-config-sample.php, rinominandola in wp-config.php e modificando i valori delle seguenti costanti:

// ** MySQL settings - You can get this info from your web host ** //
/** The name of the database for WordPress */
define('DB_NAME', 'database_name');
/** MySQL database username */
define('DB_USER', 'database_user_name');
/** MySQL database password */
define('DB_PASSWORD', 'database_user_password');
/** MySQL hostname */
define('DB_HOST', 'database_host');

Eseguito il task, il file andrà caricato sul server nella main directory di WordPress. A questo punto sarà possibile proseguire la configurazione.

Articolo tratto da html.it

Share Button

L’ ID di una categoria in WordPress è un numero univoco che viene associato alla categoria. Questo numero può servire per vari motivi e per tanti widget; ad esempio serve nei widget per far vedere i post più popolari, dove l’ID viene utilizzato per non includere nel calcolo dei più popolari i post appartenenti ad una determinata categoria segnalata tramite l’ID ed anche per far si che lo slider dei post faccia vedere le categorie che vogliamo.

Trovare l’ID è semplice, basta :

  • andate in Categorie dal pannello di controllo
  • posizionati col cursore sopra la categoria di cui si vuole conoscere l’ID, e in basso a destra nel vostro browser, vedrete xomparire una lunga stringa… Il numero finale rappresenta l’ID della categoria in WordPress.

 

Articolo tratto da robertoiacono.it

Share Button

Legion è una serie televisiva statunitense trasmessa dall’emittente via cavo FX dall’8 febbraio 2017.

Ideata e prodotta da Noah Hawley, la serie rappresenta un approccio innovativo al genere supereroi molto ben accolto dalla critica. Ispirata all’omonimo personaggio dei fumetti Marvel Comics, è scollegata dalla serie cinematografica degli X-Men ed è la prima serie prodotta dalla Marvel Television a non far parte del Marvel Cinematic Universe.

 

Clicca qui per la Stagione 1 Completa

Share Button

Una serie di sfortunati eventi (A Series of Unfortunate Events) è una serie televisiva creata da Mark Hudis per Netflix. La serie è basata sull’omonima serie di romanzi scritti da Lemony Snicket, ed è interpretata da Neil Patrick HarrisPatrick WarburtonMalina WeissmanK. Todd Freeman, Louis Hynes e Presley Smith.

La prima stagione, composta da 8 episodi che coprono i primi quattro libri della serie, è stata pubblicata il 13 gennaio 2017. La serie è stata rinnovata per una seconda stagione di 10 episodi che copriranno fino al nono libro della serie, e per una terza stagione che adatterà i restanti quattro libri.

 

Clicca qui per la Stagione 1 Completa

Share Button

                 

Description

Name: CleanMyMac for Mac
Version: 3.7.4
Language: Multilingual
Release Date: 02 Mar 2017
Mac Platform: Intel
OS version:OS X 10.8 or later
Processor type(s) & speed: 64-bit processor

Includes: Pre-Activation (TNT) Crack Release 2

Web Site: http://macpaw.com/cleanmymac

Overview:
CleanMyMac makes space for the things you love. Sporting a range of ingenious new features, CleanMyMac lets you safely and intelligently scan and clean your entire system, delete large, unused files, reduce the size of your iPhoto library, uninstall unneeded apps or fix the ones that started to work improperly, manage all your extensions from one place and do much more – all from one newly designed and beautifully simple interface.

What’s New in Version 3.7.4:
Added:
・Dropbox cache cleanup

Improved:
・Tons of small improvements implemented

Fixed:
・Issue with Repair Disk Permissions submodule
・Some bugs and crashes

CleanMyMac 3 – The Best Way to Clean, Maintain, and Optimize Your Mac

Download

Share Button

 

Description

Name: Microsoft Office 2016 for Mac
Version: 15.32
Release Date: March 15th, 2017
Mac Platform: Intel
OS version:OS X 10.10 or later
Processor type(s) & speed: 64-bit processor

Web Site: https://products.office.com/en-us/mac/microsoft-office-for-mac

Overview:
Microsoft Office 2016 – Unmistakably Office, designed for Mac.

The new versions of Word, Excel, PowerPoint, Outlook and OneNote provide the best of both worlds for Mac users – the familiar Office experience paired with the best of Mac. If you already use Office on a PC or iPad, you will find yourself right at home in Office 2016 for Mac. It works the way you expect, with the familiar ribbon interface and powerful task panes. Mac users will appreciate the modernized Office experience and the integration of Mac capabilities like Full Screen view and Multi-TouchTM gestures. With full Retina display support, your Office documents look sharper and more vibrant than ever.

Office for Mac is cloud-connected, so you can quickly get to the documents you’ve recently used on other devices and pick up where you left off. New, built-in document sharing tools make it easy to invite teammates to work on a document together. When sharing documents, you won’t have to worry about losing content or formatting, as Office for Mac offers unparalleled compatibility with Office on PCs, tablets, phones and online.

What’s New in Version 15.32:
Outlook:
• Touch Bar support: The most relevant commands to what you’re working on are at your fingertips. (Only compatible with MacBook Pro with Touch Bar.)
• Translator add-in: Translate email without leaving Outlook. Just turn on the Translator add-in to translate with a single tap. Choose from 60 languages. Learn more about the Translator for Outlook add-in.
• Access more features right from your Inbox: Add-ins for Outlook let you create tasks with Wunderlist, track email responses with Boomerang, and more.

Office suite:
• Security Bulletin MS17-014: Security Update for Microsoft Office (3217868), details at https://technet.microsoft.com/en-us/library/security/MS17-014.

Share Button


Logic Pro X 10.2.4 OS X [dada]
1.26 GiB
http://www.apple.com/logic-pro/

Logic Pro X is the most advanced version of Logic ever. Sophisticated tools for professional songwriting, editing, and mixing are built around a modern interface thatís designed to get creative results quickly and also deliver more power whenever itís needed. Logic Pro X includes a massive collection of instruments, effects, and loops, providing a complete toolkit to create amazing-sounding music.

What’s New in Version 10.2.4
This update contains stability improvements and bug fixes.

Other recent Improvements:
• Crossfades between comp sections in Take Folders can now be graphically edited
• Ability to enable click zones for Take Folders to provide simultaneous access to editing and Quick Swipe Comping
• Improves sound quality for Flex Pitch editing
• 7 additional plug-ins have been redesigned to add Retina support and improve usability
• New Loudness Meter plug-in provides support for LUFS metering
• Nudge controls can now be used to edit the position of selected automation points
• Icons for Drum Machine Designer cells are now user assignable
• All Alchemy presets now include names for Transform Pad snapshots
• 3 new traditional Chinese instrument Patches for pipa, erhu and percussion
• Over 300 new Chinese instrument Apple Loops

Link Torrent

Share Button

VEGAS Pro 14 is your project companion from start to finish. Edit professional video and audio material in high resolution formats up to 4K. Discover workflow-optimized plug-ins for image stabilization, design dynamic titles and create custom DVDs and Blu-ray Discs. Experience a new type of creative freedom with VEGAS Pro 14.

Highlights:
– Intuitive drag & drop workflow
– Smart tools for upscaling footage to 4K and Ultra High Definition
– Perfect image stabilization with proDAD Mercalli V4
– Titler Pro Express from NewBlueFX
– NewBlueFX Looks
– HEVC file support and native ProRes format support
– DVD and Blu-ray Disc Authoring with VEGAS DVD Architect
– High DPI Support
– High Frame Rate (HFR) support

System Requirements:
– Operating system: Microsoft® Windows 7 (64-bit), Windows 8 (64-bit) or Windows 10 (64-bit)
– Processor: 2 GHz (multicore or multiprocessor recommended for HD or stereoscopic 3D; 8 cores recommended for 4K)
– RAM: 4 GB RAM (8 GB recommended; 16 GB recommended for 4K)
– Hard drive space: 500 MB hard drive space for program installation; Solid-state disk (SSD) or high-speed multi-disk RAID for 4K media
– Graphics card: Supported NVIDIA®, AMD/ATI® or Intel® GPU with at least 512 MB of memory (1 GB recommended for 4K and GPU-accelerated video processing)

Include:
MAGIX VEGAS Pro v14.0.0.244
MAGIX DVD Architect Pro v7.0.0.54
proDAD Mercalli v4.0.471.1
Boris FX BCC Units v10.0.2279*
NewBlueFX Titler Pro 3**
NewBlueFX Looks 160824

Link Torrent

Share Button